Centotrentacinque composizioni

design: Alessio Bassan e Silvano Pierdonà

Moltissime ante di diverse dimensioni da potere combinare in infinite composizioni: un programma molto vasto e ambizioso, anche solo al pensarlo in una ipotetica versione monocolore. La forza espressiva di questa proposta è tutta da scoprire, è libertà progettuale, sapienza produttiva e alta artigianalità. Centotrentacinque rappresenta la risposta concreta ed immediata di un progetto semplice ma amplificato da molte variabili: tra queste la possibilità di scegliere diversi tipi di pomoli e maniglie, protagoniste di un disegno nel disegno, oppure di scegliere textures, colori e finiture dalla ricca “Surfaces Collection”, punto di forza e manifesto di unicità che identifica il “Capo d’opera Style”. La collezione comprende mobili singoli o si sviluppa in combinazioni di contenitori componibili a terra o sospesi.